Bambino d’inverno

Bambino d'invernoUna maternità ferita, il coraggio, l’amore

AUTORE: Annamaria Giustardi
EDITORE: Gli Specchi Marsilio

Elena è una madre “diversa”, ha avuto un figlio “diverso”, nato prematuro, piccolo, di cui non sa nulla, neppure se sopravviverà.
Questa nascita tragica e i mesi che seguono, altalena inquieta di illusioni e disperazione, le permettono di riprendere contatto con il proprio passato irrisolto, in una sorta di viaggio fino al riconoscimento dei propri limiti.

Elena attraversa così gli anni trascorsi e giorni presenti, che diventano tempo futuro nel rapporto con il suo bambino. Costruisce questa relazione minuto per minuto, nonostante le malattie, le difficoltà ad integrarsi nella struttura ospedaliera e la
continua e logorante paura di perdere il figlio. Si forma un rapporto intimo, così come lo era stato in gravidanza, fatto di conoscenza e comprensione e dolcezza infinita, nella scoperta – forse vissuta con incredulità – di riuscire a essere madre, una buona madre, per scelta e per volontà.

Lascia un tuo commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *