Il fuoco nel silenzio

“Il Fuoco nel Silenzio” nasce dal progetto “Sentirsi in Sicurezza”, progetto di formazione e di inclusione ai temi della sicurezza rivolto ai ragazzi sordi e di accessibilità ai servizi, sviluppato in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova.

“Maggiore sensibilizzazione dei temi della sicurezza con lezioni mirate rivolte ai ragazzi sordi” Da alcuni anni l’Associazione Deafety Project collabora con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Padova per una sempre maggiore sensibilizzazione dei temi della sicurezza con lezioni mirate rivolte ai ragazzi sordi e con la formazione del proprio personale alle tematiche relative alla sordità, con percorsi sia relativi alla comunicazione ma anche alla gestione delle persone sorde in situazione di soccorso ed emergenza. Obiettivo del progetto è voler rendere i ragazzi sordi protagonisti attivi della sicurezza e non solo eventuali cittadini da soccorrere.

“Il Fuoco nel Silenzio” è il risultato di questo percorso e di lunghe riflessioni, un semplice racconto di una giornata di una ragazza sorda, per nulla differente rispetto alla giornata che ognuno di noi potrebbe trovarsi a vivere ogni giorno e che si intreccia con la giornata di una Squadra di Vigili del Fuoco. L’obiettivo di questo lavoro è voler raccontare le varie sfumature che caratterizzano la vita delle persone sorde , con il nostro sguardo, attraverso i nostri occhi. È stato un lavoro impegnativo, che ha messo in discussione molte nostre certezze e che ci ha permesso di avvicinarci a persone che, per lo più, vivono uno spazio nascosto.

 

23 Ottobre 2016 Mantova Teatro Bibiena
 19 Settembre 2015 Magenta (MI) Teatro Lirico
7 Maggio 2015 Padova Piccolo Teatro Don Bosco
6 Febbraio 2013 Padova Teatro Verdi

Con gli anni ho imparato che un percorso è fatto di tante piccole tappe intermedie, più a portata di mano, prima della destinazione ultima. E’ un approccio che mi deriva dalla mia esperienza dell’arrampicata sportiva. Quando sei ancora in basso, arrampicato a una parete, ti sembra quasi impossibile arrivare in cima. Ma se intanto avanzi di un metro, dopo ti porrai il problema del successivo, e così via. Guardando soltanto a quello, mai alla cima lontana. Procedendo a piccoli passi, come in un labirinto, dove ogni svolta è fondamentale per trovare l’uscita (Angelo D’Arrigo)